La piadina del recupero

La piadina del recupero

Quando si ha fretta in cucina e soprattutto si ha poca voglia di cucinare (può capitare a tutti) possiamo prepararci una bella piadina.
Di modi per condirla ce ne sono davvero tanti, dando spazio alla fantasia e utilizzando quello che avremo in frigo potremo crearci una piadina ricca e nutriente al tempo stesso.
Vediamo, quindi alcune idee per creare un piatto semplice, ma soprattutto veloce.

Ingredienti
1 piadina a persona
tofu, olive capperi,
affettato vegetale
formaggio vegetale (facoltativo)
verdura di stagione e/o insalata
maionese autoprodotta o di riso
insalata (facoltativa)
pomodoro
salse a piacere

Preparazione
Ovviamente potrete creare la piadina in base ai propri gusti e mescolare quello che più preferite, ricordandovi di utilizzare sempre prodotti di qualità.
Se avete del tofu in frigo, potrete tritarlo nel mixer con un po’ di olive e capperi (allungandolo con un po’ d’olio evo), poi, a seconda della stagione, grigliare qualche verdura (un vegano non può non avere delle verdure in casa), aggiungere a piacere del formaggio vegetale (se si utilizza), eventuale affettato vegetale (noi adoriamo il mopur) e poi, eventualmente anche dell’insalata e perchè no, anche del pomodoro (sempre tenendo conto della stagionalità dei prodotti).

Per chi è poco esperto o alla prime armi dico che…
In poco tempo avrete un piatto davvero sfizioso, da mangiare con le mani, veloce e pratico anche per chi magari ha poco tempo o torna la sera tardi dal lavoro.
Soprattutto se fate il patè di tofu, vi avanzerà e potrete magari condirci la pasta (allungandola con un po’ d’acqua di cottura) il giorno dopo.

Buon appetito! 😛

,

Rispondi