Contro ogni tipo di sfruttamento fin dalla pancia

Contro ogni tipo di sfruttamento fin dalla pancia

Non c’è cosa più bella che l’arrivo di un figlio. Siamo stati tutti a nostra volta figli, nipoti, cugini e continuamo ad esserlo nel percorso della nostra vita…ma credo che non ci sia nulla come il diventare genitori. Ormai sapete tutti (e chi ancora non lo sapesse, lo scopre ora), che Io Veg sta per diventare mamma…la nostra piccolina poteva arrivare già nel 2013, ma invece la stiamo ancora aspettando, e se non nasce prima, venerdì 10 gennaio mi ricoverano per indurmi il parto. Vi racconterò più avanti la mia personale esperienza, ma ora voglio parlarvi di un’altra cosa. Da aprile dell’anno scorso ho cresciuto dentro di me una vita, ed è una gioia davvero enorme, soprattutto perchè arrivi a comprendere (completamente e più a fondo) il significato della vita, legato soprattutto alla nostra scelta etica di rispetto verso ogni essere vivente. Vi potrà sembrare banale, ma per me, non c’è orgoglio più grande che la mia piccolina non verrà mai nutrita con altri corpici di esseri viventi. Credo che sia importante trasmettere i propri valori ai figli, insegnargli quello che riteniamo più giusto, indipendentemente da quello che sono stati i nostri vissuti, noi (io e mio marito) ora siamo persone fortemente motivate verso la scelta etica e in questi anni, questa scelta ci ha portato a diventare persone migliori. Tutto viene visto con occhi diversi, vediamo lo sfruttamento dove altre persone nemmeno se ne accorgono da lontano; si vive in un mondo pieno di rabbia, sofferenza, egoismo, esteso ad ogni forma di vita (umana e non)…noi, invece cercheremo di educare, per quanto ci sarà possibile, la nostra piccolina e così anche gli altri che verranno dopo di lei, insegnandogli tutto ciò che noi riteniamo più giusto ed etico per loro. Vivremo giorno per giorno, godendoci ogni fase della sua vita e affronteremo tutto con serenità ed amore. Crescere, nutrire e offrire amore è la cosa più naturale che si possa offrire ad un proprio cucciolo, qualsiasi esso sia, umano e non. Come vedete nella foto, il messaggio è molto chiaro: contro ongni allevamento e contro ogni schiavitù ancora prima che veda la luce del sole (diretta), questo come messaggio di speranza per un cambiamento importante per le nuove generazioni e i nuovi piccoli empatici che riusciremo ad educare.

Un abbraccio a tutti!

Samantha

, , , ,

Rispondi