Aggiungi un posto a tavola…un menu vegetale per tutti!

Aggiungi un posto a tavola…un menu vegetale per tutti!

Quando avete ospiti a cena che cosa siete soliti preparare?
Tralasciando il fatto che chi ci conosce bene sa che mangiamo in modo variegato e abbiamo un’alimentazione ricca di cibi vegetali, ma chi, invece ci conosce poco o viene invitato da noi o da altri ad una cena vegana pensa di non trovare nulla per il suo palato, o molte volte, si hanno dei pregiudizi senza nemmeno aver mai assaggiato nulla.
Nelle proprie esperienze personali ognuno di noi, avrà avuto modo di sentirsi dire di tutto, ma credo che sia importante mantenere la calma e argomentare le proprie scelte, perchè bisogna essere pronti al confronto (quando viene fatto senza sentirsi accusati o presi in giro in modo pesante).
L’ignoranza è dietro l’angolo e quindi noi ci voltiamo dall’altra parte quando sappiamo che abbiamo un muro insormontabile che non capirà mai il vero motivo delle nostre scelte.
Detto questo, tornando alla domanda d’apertura, che cosa preparate di solito ai vostri ospiti?
Io credo che si possa trovare un giusto equilibro, tra le nostre scelte, i cibi tradizionali e quelli che invece sono completamente sconosciuti agli onnivori.
Mi spiego meglio, bisogna anche saper differenziare, ospite con ospite e quindi riuscire a proporre cose che sappiamo colpiranno oppure no.
Chi viene a trovarci è nostro amico e quindi avremo una vaga idea dei suoi gusti; quindi ricordiamoci di puntare sul gusto, la semplicità e i sapori naturali.
Ecco quindi qualche semplice consiglio che posso darvi per cercare di offrire proposte semplici ma d’effetto! 🙂

Come antipastini possiamo puntare a dei finger food (molto di moda ultimante e che fanno molta scena anche a livello d’impiattamento); attraverso tutti gli sformatini possibili e a seconda delle verdure di stagione: tipo patate, erbette (ammorbiditi con del latte vegetale durante la preparazione, che nessuno sentirà al gusto) serviti, una volta cotti, su un bel cucchiaio, salsine di ogni tipo (possibilmente autoprodotte) con del pane casalingo o focacce; anche delle pizzettine con olive, pomodoro e capperi (fanno sempre il loro bel effetto), del cannoncini salati con dentro una crema di verdure (al esempio), degli spiedini con verdure grigliate ecc…
Per il primo piatto possiamo davvero scegliere tra una varietà di cibi tradizionali e che si mangiano abitualmente in ogni tipo di cucina: un bel risotto con funghi porcini, zucca, piselli, zafferano, carciofi ecc (più tutte le verdure che ci sono in ogni singola stagione), un piatto di pasta fresca, come orecchiete con i broccoli, trofie al pesto, maltagliati con panna vegetale (che non si accorgeranno nemmeno non essere vaccina) e pomodoro, gnocchi allo zafferano ecc…
Come secondo, tralascerei per i più scettici prodotti come seitan, tofu, tempeh, mopur e affilliati ma punterei a patate al forno, patate saltate in padella con aromi, ratatuille di verdure, torta salata con sfoglia (brise autoprodotta e farcita a piacimento), burger o polpette di legumi, polpettone vegetale, ecc…
Per finire con entusiasmo e suspance, di solito, il dolce è la cosa che tutti aspettano di assaggiare con più curiosità (perchè si pensa che sia impossibile farlo senza uova, latte, burro…quando sappiamo bene che esistono tutti i sostituti vegetali) e quindi spazio alla fantasia e alla nostra capacità ai fornelli: budini, torte, creme, crostate, biscotti ecc…

Ricapitolando quanto detto: non è necessario ricorrere a cibi prettamente vegani (quali formaggi vegetali, seitan, tofu, wurstel veg, affettati vegani, miglio, quinoa ecc) soprattutto così i nostri ospiti si renderanno conto che possiamo (tutti) mangiare ottimi cibi vegetali e di stagione (altro aspetto essenziale).
Con i sapori della tradizioni, unendo gusto e curando anche l’estetica riusciremo a stupire, sicuramente tutti!
Usciranno da casa nostra con la pancia piena e senza sofferenza! 😉

Per alcuni approfondimenti, visitate anche: sostituti vegan prima parte, secondo parte  , terza parte, torta pasqualina vegana (ingredienti per la sfoglia)

Buon appetito a tutti!

Samantha

, , ,

1 commento

  1. maryonn

    Non è facile, soprattutto per chi è giovane ed entusiasta ma si deve scontrare con i pregiudizi. Lo vedo in mia figlia, i suoi amici odiano verdure e legumi, amano il MacDonalds e le schifezze, a casa mangiano le cose comprate al supermercato da mamme che non amano cucinare e che basta scaldare in una pentola antiaderente in pochi minuti, oppure i sofficini o altri surgelati che basta passare in forno o al microonde e sono pronti.
    Con queste persone avresti problemi anche da onnivoro, se ami cucinare da te il cibo. Figurarsi da vegano!

Rispondi