Giusto o sbagliato? Dipende dai punti di vista

Giusto o sbagliato? Dipende dai punti di vista

Come possiamo non riconoscere nei prodotti, un animale?
Ne siamo così assuefatti da non accorgerci che stiamo mangiando la carcassa di qualcosa che prima (molto prima) era viva e vegeta?
Facendo quindi, nuovamente un passo indietro, ci accorgiamo che sono determinanti le azioni dei grandi, di coloro che ci educano e pensano d’insegnarci il giusto.
Che poi, che cosa possiamo veramente dire essere il giusto?
maiale fieno giusto o sbagliatoOgni singola azione per me può essere giusta e per un altro no; è il modo in cui si vedono le cose, la percezione del guardare e valutare il mondo esterno; quindi quello che fino ad ieri si credeva giusto, oggi può non esserlo più.
Quello che si apprende da piccoli non per forza corrisponde a verità assoluta, quello che si sente o vede alla televisione non è per nulla vero, bisogna essere in grado di andare oltre alle apparenze, bisogna comprendere che non tutto è come ci insegnano gli altri.
Le basi per un giusto comportamento sono fondamentali, se date fin da piccoli, il modo di interpretare il mondo è qualcosa che s’impara dalle persone che ci circondano, che sanno farci capire quanto la vita sia un valore importante, la vita di tutti, non solo la nostra.
Ci insegnano a volerci bene, ci insegnano a rispettare il prossimo, ci insegnano ad essere educati, ci insegnano credendo di insegnarci tutte cose che hanno un senso…
Ma l’individualità che traspare da questi insegnamenti è fortemente attaccata a concetti che sono radicati nella storia, da cui difficilmente ci si vuole scollegare, quando invece i comportamenti umani possono essere trasformati in corretti, capendo cosa realmente sia giusto e cosa invece non lo è.

Samantha

, ,

Rispondi