Profumo di vaniglia: conosciamo questo aroma

Profumo di vaniglia: conosciamo questo aroma

La vaniglia è il frutto di una pianta che appartiene alla famiglia delle Orchidaceae. Per ottenere il tipico e forte aroma i frutti vengono lasciati attaccati alla pianta a fermentare: appena maturi, infatti, non rilasciano ancora il tipico profumo trasmesso dal principio odorante che si trova nel frutto, la vanillina. La vaniglia più pregiata e diffusa è la varietà Bourbon, tipica del Madagascar.
Il prezzo dei bacelliè piuttosto elevato perchè il processo di lavorazione dei frutti è al giorno d’oggi ancora del tutto manuale e piuttosto lungo.
Comporta infatti il riscaldamento dei frutti che devono essere lasciati a riposo per alcuni giorni e successivamente, esposti al sole per una settimana.
Trascorso questo periodo si procede con la fase di essicazione, che avviene in speicali magazzini e che dura da due a tre mesi.

Utilizzo
Nel nostro Paese il suo impiego è riservato esclusivamente nei dolci. La vaniglia è molto diffusa in pasticceria, sia per profumare le basi e le creme sia come aroma principale, che sarebbe difficile immaginare di poterne fare a meno.
Esistono, ovviamente, anche estratti di vaniglia sintetici liquidi e in polvere; ma per quanto più economici e dai buoni risultati, non danno lo stesso sapore del bacello.
Non bisogna però esagerare con le dosi visto la potenza di questo aroma.

 Vaniglia

Proprietà
La vaniglia è un aroma interessante anche a livello nutrizionale. Oltre a quelle aromatiche, possiede proprietà stimolanti e antisettiche.
Originaria del Centro America, nell’antichità veniva già usata dagli Aztechi per profumare le bevande a base di cacao.

Samantha

,

Rispondi