Spazio Vegano a Fa la cosa Giusta!

Spazio Vegano a Fa la cosa Giusta!

Con molta curiosità il giorno d’apertura io e un’amica vegana ci siamo recate a Fa la cosa giusta!, esclusivamente per farci un giro nel padiglione 4, in particolar modo nello “Spazio Vegano“.
Oltre a quello di vegano c’era ben poco, comunque fa piacere vedere come tante marche cruelty free abbiano avuto la possibilità di esporsi e farsi conoscere a persone non prettamente del settore.
Ognuno di noi, partecipando a queste fiere ha modo di conoscere qualcosa di nuovo, a noi è capitato di fare quattro piacevoli chiacchere con Franco e Cristina, responsabili e creatori del negozio “La Piramide” a Brescia.
Con loro abbiamo scoperto alcune cose molto interessanti…
Apicoltura vegana… ecco cosa ci ha spiegato Franco: “Le api stanno scomparendo, se non ci fossero gli apicoltori (quelli che non sfruttano), le api non ci sarebbero più.
Si può fare apicoltura vegana, noi abbiamo 13 arnie, lasciamo che si espandano nel nido in modo che si portino le scorte, mangiano miele,  (non acqua e zucchero), quando il nido è ben sviluppato mettiamo il meliario fino a settembre, a metà settembre quando loro comunque dal melario si portano le scorte che gli servono per l’inverno, quello che rimane su, è il miele; sono -se va bene- 8-10 chili a casetta all’anno (non 80)… non uccidiamo l’ape regina, ovviamente.”

Bio Vegan esiste da un anno, vegani e biologici, nato perchè noi stessi siamo vegani!
A Brescia abbiamo il magazzino e il laboratorio per la cosmetica, e in Trentino  c’è l’azienda agricola e il laboratorio alimentare; spediscono anche online, www.lapiramide.it, www.erbariotrentino.it e si possono acquistare i prodotti, da 79€ non si pagano le spese.
Per i  saponi utilizziamo oli evo e vengono profumati con oli essenziali; per i detersivi tra le varie cose, facciamo la lisciva con la cenere di legno (casa, per casa in trentino)… quindi oltre al bio e vegan si aggiunge anche un discorso di recupero materiali.

In fiera c’erano anche i gelati vegatali di Gnam, gnam (alcuni gusti vegani); BioExpress (servizio a domicilio molto interessante), le calzature Di Romeo, Cammina Leggero, Mens@sana e linee di prodotti prettamente femminili.
Naturalmente questi sono solo alcuni degli espositori presenti in fiera, con grande determinazione alla fine del pomeriggio volevamo portarci a casa qualcosa per la cena (soprattutto l’amica, io ero dai suoceri per la pizza), allora abbiamo cercato disperatamente (non riuscivamo a capire dove fosse) Muscolo di Grano (abbiamo comprato due confezioni di spezzatino), io di solito lo trovo nei negozi biologici (ma non in tutti!).

Poi c’erano tanti cadaveri in vaschetta, prodotti biologici ma che pur sempre hanno determinato morte e sofferenza, ma è stato comunque piacevole girare in uno spazio amico!

Ecco per voi alcune foto!

[nggallery id=15]

Samantha

, , , ,

2 commenti

  1. simo

    Anche io ho puntato direttamente allo spazio veg curiosa di trovare magari delle novità di ampliare le mie info e a dire la verità di poter acquistare dei prodotti presso lo stand muscolo di grano (visto che devo farmi spedire ogni volta i prodotti) . Umh niente di nuovo, prodotti i soliti e a fatica ho trovato lo stand che mi interessava era proprio l’ultimo in fondo e delusione avevano in vendita solo lo spezzatino che senso ha avere uno stand per promuovere i prodotti se poi nn li hai da vendere ? vabbè scusate lo sfogo magari sono partita io con troppe aspettative …


    1. Author
      Samantha

      Sono perfettamente d’accordo con te Simona e sai che ti dico?
      Scriverò a Muscolo di Grano per segnalare la cosa, anche io e la mia amica non lo trovavamo e dopo aver girato a vuoto non so per quanto, l’oipa è riuscita a darci un’informazione su dove fosse!
      Ma se sei di Milano ti segnalo che a Carugate, da EuroverdeBio ce l’hanno!

Rispondi