Stop ai test cosmetici sugli animali

Stop ai test cosmetici sugli animali

Oggi, 11 marzo 2013, è un giorno che in campo animalista verrà ricordato sicuramente per un traguardo molto importante.
I cambiamenti sono possibili e oggi ne abbiamo avuto la conferma. Dopo 23 anni di difficile lotta entra in vigore l’ultimo stop previsto dalla Direttiva 2003/15 che impone il divieto di sperimentare su animali, o importare, anche gli ingredienti oltre ai prodotti cosmetici. La messa al bando dei test sugli animali nel settore cosmetico rappresenta una svolta epocale, un importante passo avanti, che permetterà di salvare la vita a centinaia di migliaia di esseri senzienti.
Michela Kuan, responsabile LAV Vivisezione ha spiegato che ” i test sostitutivi in ambito cosmetico sono già ampiamente diffusi, tra i più noti quelli in vitro, risultati più affidabili, sicuri, economici e veloci. Questo è un chiaro segnale di come le leggi possano influenzare anche il mondo dell’industria veicolando le risorse in cui investire. E’, quindi, fondamentale che il nuovo Parlamento preveda subito ulteriori tappe per far applicare tutti i metodi sostituivi già disponibili, e sostenere la ricerca di altri in tutti gli altri settori di sperimentazione sugli animali”.

Il riconoscimento va alla LAV, a tutte le associazioni animaliste che hanno partecipato a questa battaglia; e alle innumerevoli persone che in tutti questi anni hanno preso posizione per le cavie, parlando e scendendo in piazza a difendere i loro diritti!

Vi ricordo che la battaglia non finisce, perchè ogni anno milioni di animali continuano ad essere sacrificati per altri tipi di esperimenti, anche medici; comunque oggi è di sicuro un gran giorno per tantissimi animali non umani!

Samantha

, ,

Rispondi