I porri: caratteristiche ed utilizzo

I porri: caratteristiche ed utilizzo

Il porro è molto versatile in cucina, si presta molto bene a tutte le diverse preparazioni.
I porri apportano all’organismo gli stessi benefici di aglio e cipolla, anche se in misura minore, senza avere però lo stesso gusto forte, infatti ha un aroma  più delicato e può quindi costituire quindi una valida alternativa per quelle persone che non gradiscono il sapore della cipolla.
E’ indispensabile acquistarlo e mangiarlo fresco perchè con il tempo cambia il sapore che diventa sempre più acre.
La freschezza si determina con i gambi ben dritti e sodi, sormontati da lunghe foglie turgide di colore verde scuro.
I porri sono deliziosi nelle zuppe e nelle vellutate, nei tortini e con le verdure stufate.
I porri hanno utili costituenti: vitamina B e C; sali minerali (ferro, calcio, fosforo, magnesio, sodio, potassio, manganese, zolfo, silicio).
Si può mangiare crudo, tagliato ad anelli sottili, nelle insalate miste, ingrediente di minestre, zuppe e creme invernali (con le patate), verdura da complemento di pizze e focacce rustiche; brodo di cottura ecc…

Io l’adoro e a voi piace?

Samantha

,

Rispondi