I benefici della soia

I benefici della soia

La soia è originaria dell’estremo Oriente e venne importata in Europa nel XVIII secolo.
La soia è un alimento eccezionale perchè ha dieci volte più calcio, il 50% in più di fosforo e molto più ferro della carne.
In particolare contiene un prezioso fosfolipide, la famoca lecitina, utilissimo ed estremamente efficace come preventivo e come terapia contro l’eccesso di colesterolo nel sangue e contro tutte le malattie del sistema cardiocircolatorio.
In commercio se ne trovano quattro varietà: la soia gialla o soia comune (Glycine max) l’unica soia vera e propria. Le altre 3, del genere Phaseolus, pur essendo chiamate “soia” per consuetudine in realtà sono specie botaniche diverse: la soia rossa o fagioli azuki, la soia verde più propriamente detta fagiolo mung e la cosidetta soia nera.

La soia gialla è un legume tenacissimo. Va lasciato a bagno almento 24 ore e poi cotto a lungo, anche per più di tre ore.
In commercio troviamo anche la farina di soia.
La soia rossa, dal fagiolo piccolo, rosso, più tenero e saporito, è eccellente per i reni.
La soia verde è più adatta per fare i germogli, che crudi, sono tonificanti e ricostituenti.
La soia nera è la meno conosciuta. Di difficile reperibilità, è usata principalmente nella cucina macrobiotica.

La tradiziona alimentare orientale ha sottoposto la soia a innumerevoli trasformazioni, basate quasi tutte sulla fermentazione, che hanno dato vita a deliziose specialità dall’alto potere nutritivo: il latte di soia, il tofu, il tempeh e varie salse quali miso, tamari, shoyu.

Samantha

,

Rispondi