Produzione della carne: numeri che fanno orrore

Produzione della carne: numeri che fanno orrore

Un chilo di carne costa 35 metri quadrati di foresta, 15.500 litri d’acqua, 15 chili di cereali e 36 chili di Co2.
Ogni anno vengono uccisi 17 milardi di animali solo in Europa e negli Stati Uniti.
Il 99% di questi animali proviene da allevamenti intensivi.
Gli animali sono ipernutriti per produrre di più e più in velocemente.
Le galline sono in gabbie piccole come un foglio A4, polli in scatole da scarpe, mucche che non riescono a muoversi, 330 milioni di pulcini maschi triturati ogni anno perchè inutili.
In Europa e negli Stati Uniti si consumano circa 100 chili di carne all’anno pro capite.
Il 70% di quanto disboscato del nostro Polmone Verde, la Foresta Amazzonica, è stato destinato alla creazione di pascoli e alla coltivazione di cereali per la produzione di mangimi.
Il 90% della soia prodotta nel mondo non va al consumo umano e priva di cibo i Paesi poveri.
In Italia, per il consumo alimentare, vengono uccisi ogni anno circa 700 milioni di animali terrestri e miliardi di animali acquatici.
In Europa si calcolano circa 4 miliardi di polli, 360 milioni tra maiali, bovini, e ovo-caprini uccisi.

Numeri che fanno la differenza per miliardi di animali, generano sofferenza e morte quando invece tutto questo potrebbe essere risparmiato.

Se lo sai, come fai a far finta di niente?

Fonte dati: LAV

Samantha

, ,

Rispondi