Lingue di gatto

Lingue di gatto

Le lingue di gatto sono un classico biscotto per l’ora del tè, ma sono ottime anche con il gelato.
Oggi condivido con voi la ricetta che trovate sul libro “La cucina etica dolce” di Dora Griego e Roberto Politi (Sonda).
Questa versione vegana per me è davvero raffinata, particolare e al sapor d’arancia.  🙂
Vediamo che cosa vi serve per preparare questi biscotti da pasticceria. Munitevi, se ancora non l’avete, di una saccapoche.

 

Ingredienti

  • 100 g di farina 0
  • 50 g di zucchero di canna
  • 70 g di latte vegetale
  • 80 g di margarina non idrogenata
  • 6 gocce di olio essenziale di arancia (facoltativo)
  • 1/2 bustina di zafferano

Preparazione
Sciogliete la margarina a bagnomaria, nel frattempo in una ciotola setacciate la farina e unite lo zucchero e lo zafferano. Disponete il composto a fontana, versate la margarina fusa, le gocce di arancia e il latte e amalgamate.
Riempite una sacca da pasticcere con una bocchetta dal foro tondo di circa 8 mm e distribuite il composto su una teglia coperta da carta da forno: tenendo la bocchetta quasi verticale e molto vicina alla teglia, formate delle strisce lunghe circa 7cm.
Cuocete in forno per circa 20 minuti a 170°.

Accorgimenti
Lo zafferano serve per dare colore, ma potete metterne anche meno di 1/2 bustina perchè una volta cotti, si sentirà molto la fragranza e magari non a tutti piace.
Lo stesso vale anche per le gocce d’arancia, io ne ho messe 6, ma secondo me 3 vanno già bene.
Queste indicazioni variano a seconda dei propri gusti.

Potete inoltre ricoprire le lingue di gatto con il cioccolato (circa 50 g per metà della dose) immergendole per metà nel cioccolato fuso a bagnomaria.

Una vera delizia da accompagnare con il caffè, il tè o da mangiare da sole.

Buon appetito!

Samantha

,

Rispondi