Crema di lenticchie rosse

Crema di lenticchie rosse

Tra tutti i legumi quello che in assoluto preferisco è la lenticchia. Mi piace mangiarla in tanti modi diversi: nel classico brodo di lenticchie, come contorno, insieme ai cereali, insieme alle verdure e come crema.
Oggi infatti vi vorrei proporre la crema di lenticchie rosse che mi sono preparata ieri a pranzo. Io adoro minestre & co e quindi non vedevo l’ora di scoprire come fosse questa. 🙂
Per tutte le mamme, questa crema può essere preparata anche per i vostri bambini da quando hanno 12 mesi d’età perchè questa ricetta è tratta dal libro della Dottoressa Michela De Petris ” Ricette da favola per bimbi sani e mamme in gamba” (Novalis).
Ora vi riporto la ricetta originale della Dottoressa, ieri però io ho apportato alcune modifiche che troverete negli accorgimenti.

Ingredienti (per 4 persone)

  • 150 g di lenticchie rosse decorticate
  • 1 cipolla
  • 800 ml di brodo vegetale
  • olio evo
  • sale

Preparazione
Tritate la cipolla e fatela appassire nell’olio assieme a qualche cucchiaio di acqua. Dopo averle rischiacquate bene con un colino, unite le lenticchie rosse e versate il brodo. Lasciatele cuocere a fuoco dolce per 25-30 minuti. Salate a fine cottura e frullate.

Accorgimenti
Io non ho usato la cipolla e nella preparazione al posto del brodo ho messo semplicemente dell’acqua con un filo d’olio,  ho aggiunto un po’ di passata di pomodoro e una volta frullata una manciata di crostini.
Una ricetta con nessuna difficoltà ma dal risultato garantito. 😛

Commento del medico: le lenticchie rosse decorticate (rispetto a quelle intere verdi o marroni) devono la loro proprietà al fatto che sono state private dei tegumenti esterni: cuociono in poco tempo, non hanno bisogno di ammollo, non determinano la formazione di aria intestinale e risultano molto digeribili. L’assenza dei tegumenti esterni le rende infatti meno ricche di fibra rispetto a quelle non trattate.

Buon appetito!

Samantha

, ,

3 commenti

  1. Pizza pie

    Questa ricetta piace anche a me… non riserviamola solo ai bambini!!! 🙂
    Mio marito le adora… devo fargliele più spesso…. qui in Francia ne trovo un sacco di qualità e anche bio, un vero peccato non profittarne con qualche cereale… minestre, insalate… è vero: che buone! Tempo fa un’amica onnivorissima (tra l’altro proprietaria di un ristorante) ha fatto fare gli esami al bimbo piccolo ed era in carenza di ferro. Non ci ha pensato due volte: hop è partita di lenticchie! Io credo che molte vegane risolvano il loro problema di ferro proprio perché cominciano a mangiare più lenticchie al posto della carne…


    1. Author
      Samantha

      In questo libro ci sono tantissime ricette adatte ai bambini ma che sanno soddisfare benissimo anche gli adulti… e poi adorando le lenticchie ogni volta che preparo qualcosa non vedo l’ora di assaggiare e vedere com’è venuta la ricetta!
      Le lenticchie un tempo “carne dei poveri”, sono oggi la “carne dei sani”! 🙂

  2. Pizza pie

    Sì: sono d’accordo proprio un alimento sano! Qui in Francia sono rimasta molto meravigliata quando ho scoperto che le mangiano in insalata… fredde… le cucinano nell’acqua e le scolano (come la pasta) e poi le condiscono (cipolla cruda, pepe, olio… peperoncino, aceto e chi più ne ha più ne metta) poi le mettono in frigo e le mangiano fredde come la nostra insalata di riso. E sono buone! Le passate come questa poi vanno bene sempre: estate e inverno, al limite in estate la mangio tiepida invece di calda… Buon appetitoooo! 😉

Rispondi