La storia di Teresa, la mucca che ha cercato la libertà

La storia di Teresa, la mucca che ha cercato la libertà

Soltanto pochi giorni fa ho appreso la notizia della mucca che il 18 Maggio si è tuffata in mare cercando la libertà.
La mucca, ribattezzata Teresa, era scappata da un allevatore di Castiglione di Sicilia e attraversato Santa Riva si è gettata in mare nuotando verso la Calabria.
Ora si vuole lottare per cercare di concedergli la libertà e non la morte ( quasi certa).
Dopo questa vicenda molti si stanno impegnando per aiutare Teresa, chi ha assistito al salvataggio, gli animalisti che si mobilitano da tutta Italia creando petiziosi, appelli per far si che la mucca abbia un destino migliore dei suoi fratelli.
Potrebbe anche venire adottata, ma c’è un problema: Teresa è sana ma nel suo allevamento vi è la brucellosi (malattia infettiva da animali ad animali oppure da animale a uomo), questo purtroppo impedirà ogni tipo di trasferimento. Teresa verrà periodicamente sottoposta ad esami ematici, dal momento in cui la malattia presenta lunghi periodi di incubazione. Le altre mucce malate verranno abbattute e l’allevatore verrà risarcito.

Mucca in mare

Teresa, la mucca che ha acquistato notorietà grazie al suo gesto estremo, è solo un ennesimo esempio di come l’uomo manovri a proprio piacimento gli animali da reddito (in questo caso), decida per loro, li faccia soffrire e li faccia poi diventare cibo per la propria alimentazione.

Magari questa storia che è circolata in rete per diversi giorni farà smuovere qualche coscienza e farà comprendere ad alcuni che ciò che si nasconde dietro alla propria bistecca aveva una forma, degli occhi, dei sentimenti, una vita, proprio come qualsiasi essere vivente.
Forse dopo questa storia avremo tra di noi qualche nuovo vegetariano… chi sà…

E voi cosa ne pensate?

Samantha

Fonte: GeaPress

, ,

Rispondi