L’Aquila, i felini e le sterilizzazioni

L’Aquila, i felini e le sterilizzazioni

Sono passati due anni dal terremoto in Abruzzo e oltre alle persone vittime del sisma, l’attenzione delle associazioni animaliste ha avuto un occhio di riguardo verso tutti gli animali vittime anche loro di quel terribile disastro.
La lega antivivisezione ha stanziato 10.000 euro per il programma di sterilizzazione chirurgica dei gatti di proprietà della provincia di L’Aquila.
La LAV per aiutare le famiglie socialmente deboli ha deciso di realizzare un programma attraverso una convenzione stipulata con l’Ordine dei Medici Veterinari della provincia di L’Aquila, finalizzato a incentivare la sterilizzazione dei gatti.
In questo progetto è sato assicurato anche un supporto per la sterilizzazione delle colonie feline accudite dalla LAV fin dai primi giorni successivi al terremoto e tutt’ora monitorate e aiutate attraverso la fornitura gratuita di cibo ai referenti individuati.
Per facilitare tali sterilizzazioni la LAV ha messo a disposizione un’operatrice con il compito di procedere alla cattura e alla reimmissione sul territorio dei gatti sterilizzati presso il Servizio Veterinario ASL. Questa fase del progetto ha portato fino ad ora alla sterilizzazione di 66 gatti.
Oltre a questo, l’attenzione è rivolta anche al processo di formazione per venire a conoscenza di tutto ciò che è necessario sapere per diventare tutor di colonie feline (tutto ciò si svolgerà nei prossimi mesi), al termine del quale sarà rilasciato un tesserino di riconoscimento ai referenti delle colonie.

Samantha

 

,

Rispondi