I benefici della cipolla

I benefici della cipolla

In cucina si usa davvero ovunque, è indispensabile per insaporire ed esaltare il gusto di una moltitudine di piatti: miniestre, zuppe, brodi, sughi, verdure, legumi…
La cipolla (Allium cepa) è una pianta bulbosa della famiglia delle Alliacae.
Originaria dell’Asia, il suo utilizzo come alimento ha origini antichissime tanto che i suoi resti sono stati trovati in alcuni insediamenti dell’età del bronzo.
Veniva usata nella pratica terapeutica popolare. Le sue virtù sono paragonabili a quelle dell’aglio, ma presenta caratteritiche e peculiarità proprie.

Caratteristiche e proprietà
La gran parte del suo peso è costituito da acqua (90%) e notevole è la presenza di vitamina A, B e C e niacina.
Abbondante è anche la presenza di  sali minerali come manganese, fosforo, potassio, ferro e sodio, nonchè altre sostanze importanti come l’olio essenziale, l’acido fosforico e citrico, vari enzimi che stimolano la digestione e flavonoidi dall’azione diuretica.
Oltre che un potente stimolante di tutte le funzioni organiche, la cipolla è antianemica e antibatterica, stimola la funzionalità renale favorendo l’eliminazione delle scorie azotate, mantiene l’elasticità arteriosa, combatte i vermi intestinali.
Il suo consumo è particolarmente consigliato ai diabetici in quanto riesce ad abbassare efficamente il livello di glucosio del sangue; inoltre viene consigliata in caso di malattie da raffreddamento, diabete, affaticamento fisico e mentale.

Suggerimenti
Consumata cruda può risultare poco digeribile soprattutto a chi soffre di acidità di stomaco, in questo caso si può cuocerla per non doversi privare di questo sano alimento.
Per ovviare invece il problema dell’alito cattivo, basterà mettere in bocca a fine pasto, un paio di chiodi di garofano.

Più tardi vedremo come esaltare al meglio la cipolla in una ricettina facile facile!

Samantha

Rispondi