Diffidate dalla pubblicità ingannevole

Diffidate dalla pubblicità ingannevole

In televisione e in radio siamo pieni di pubblicità che elogiano e promuovono prosciutti, salami, carni, marche di polli… oggi mi soffermerò su un pubblicità che ho sentito spesso in quest’ultimo periodo.
Vengono pubblicizzati certi tipi di prodotti a marchio (non voglio fare nomi) sostenendo che le uova per produrre gli alimenti siano da allevamento a terra e  fanno credere che  questo sia da valutare come una cosa positiva.
Ma in realtà le uova da allevamento a terra che cosa comportano?
Sono sicuramente meglio delle uova da allevamento in gabbia, ma quelle a terra non sono poi così tanto diverse.
Si vuole sempre far credere quello che in realtà non è.
La pubblicità dice che le galline per produrre uova da allevamento a terra sono libere di razzolare, ma non è per niente così.
Facciamo chiarezza.
Nell’allevamento in gabbia le galline sono rinchiuse in gabbie disposte in file da 4 a 6, all’interno di capannoni chiusi, con ventilazione forzata e luce artificiale. La densità di questi animali e di circa 16-18 galline per metro quadrato.
Nell’allevamento a terra le galline vengono allevate in capannoni all’interno dei quali possono muoversi liberamente ma non hanno accesso all’esterno. La densità di questo allevamento è di 4 galline su 1 m quadrato. Vi rendete conto? E la pubblicità decanta “libere di razzolare”, ma dove? Un esempio nella foto qui di lato.
Nell’allevamento all’aperto le galline possono razzolare all’aperto per alcune ore al giorno di un ambiente esterno protetto dal contatto con altri animali. La densità all’esterno di questo allevamento è di 1 gallina ogni 4 metri quadrati.
Nell’allevamento biologico, le galline possono godere di spazi all’aperto e densità minime d’allevamento maggiori e mai in gabbia. Le galline in questo caso sono anche alimentate con mangimi di provenienza biologica.

Questo per spiegarvi quante volte siamo manipolati da una finta realtà che vuol far credere che un certo tipo di alimento sia prodotti in modo “etico” quando invece di etico non ha proprio niente.

Samantha

,

3 commenti

  1. Marina

    Ciao Samantha…
    Ti ringrazio tanto per aver scritto questo articolo..io sono vegetariana da due anni e da quando lo sono ho preferito comprare uova da allevamento a terra perchè credevo di far bene..
    Ora che sò questo, dirotterò il mio acquisto su quelle biologiche..grazie..


  2. Author
    Samantha

    Ciao Marina,
    figurati, grazie a te per aver lasciato il tuo commento. Attraverso questo blog cercherò d’informare su tutte le tematiche etiche facendo luce anche su certi aspetti che magari non vengono considerati come nocivi per gli animali.
    Continua a seguirmi…

Rispondi